Vincitori dei concorso letterari “La scrittura non va in esilio” e “Scriviamo a colori”

Le giurie dei concorsi letterari, riservati agli studenti delle scuole medie e delle scuole superiori coinvolte nei progetti  ”Finestre“, sul diritto di asilo, e “Incontri“, sul dialogo interreligioso, hanno scelto i racconti più meritevoli.

Ecco chi sono i vincitori della V edizione di Scriviamo a colori e della XIII edizione di La Scrittura non va in esilio.

 SCRIVIAMO A COLORI 2018-2019

1 classificatoLa conchiglia dalle striature rosse, Rebecca Maria Intermite, Istituto Comprensivo Ippolito Nievo, Roma

2 classificati pari merito: Il sole negli occhi, Sofia Marroni, Istituto Comprensivo Parco della Vittoria, Roma; Tre, due, uno…via!, Loris Masala, Istituto Comprensivo Umberto Nobile, Ciampino

3 classificato: Il figliolo Noa, Alessio Calisti Conti, Istituto Comprensivo Piazza De Cupis, Roma

Menzione speciale della giuria: Tra errore e verità, Angela Corizia, Istituto Comprensivo Santa Maria delle Mole, Marino

 LA SCRITTURA NON VA IN ESILIO 2018-2019

1 classificato: Tutti i sogni del mondo (Yusra Mardini), Gabriele Durante, Liceo statale Farnesina, Roma

2 classificato: Un’insegnante di vita, Lavinia Croccolo, Istituto Massimiliano Massimo, Roma

3 classificato: Tre secondi, Chiara Busti – Liceo scientifico Vittorio Veneto, Milano

4 classificato: Manaal, Ginevra Carota, Liceo scientifico Vito Volterra, Ciampino

5 classificato: Lo zaino, Giulia Coluzzi, Liceo scientifico Farnesina, Roma   

6 classificato: Io amo la vita, Carlotta Bandini, Liceo Tito Lucrezio Caro, Roma

7 classificato: La grotta, Sara Chiarello, Liceo G. Stampacchia Tricase

8 classificato: Il tuffo, Jacopo Colladon, Liceo scientifico Vito Volterra, Ciampino

9 classificato: Mi manchi mamma, Ana Maria Gabriela Corozanu, Liceo scientifico Vito Volterra, Ciampino

10 classificato (già menzione speciale della giuria): Come la sabbia bagnata, Giorgio Zordàn, Istituto Evangelista Torricelli, Roma

Gli autori dei racconti vincitori verranno premiati mercoledì 30 ottobre, alle ore 10.30 presso l’Auditorium del Massimo in via Massimiliano Massimo 1, Roma nel corso della grande festa per le scuole “La scrittura non va in esilio”.

Congratulazioni a tutti i bravissimi giovani scrittori.

L’evento sarà anche l’occasione per consegnare gli attestati di “Scuola amica dei rifugiati” a tutti gli istituti che nel corso dell’anno scolastico 2018-2019 hanno attivato percorsi di cittadinanza attiva negli studenti per la creazione di una società più giusta, più aperta e più accogliente.

 

9 ottobre 2019