Centro di ascolto e orientamento socio – legale

Centro d’ascolto e orientamento socio-legale

centroascolto

Il servizio è aperto ogni pomeriggio nei locali della mensa e si rivolge a quei migranti forzati che necessitano di informazioni e di un primo orientamento legale. A coloro che presentano problematiche legate alla protezione internazionale viene dato un secondo appuntamento negli uffici di via del Collegio Romano, dove si avvia un accompagnamento strutturato. L’ascolto della storia personale, la segnalazione al SaMiFo per la certificazione di torture subite, la preparazione all’intervista davanti alla Commissione per il riconoscimento della protezione internazionale, l’assistenza per i ricorsi in tribunale o per i ricongiungimenti familiari sono tra le attività che vengono svolte dagli operatori legali.

L’équipe offre assistenza specifica per gli ospiti dei quattro centri di accoglienza Siproimi, garantisce una presenza legale una volta a settimana nei locali del SaMiFo e assicura una presenza settimanale nel centro di identificazione ed espulsione di Roma (Ponte Galeria), per incontrare le persone trattenute che ne fanno richiesta o che dichiarano di voler presentare domanda d’asilo. Sono frequenti i contatti con la Questura per accompagnare e segnalare casi particolarmente vulnerabili.

I cambiamenti legislativi introdotti dai decreti sicurezza hanno in fluenzato significativamente il lavoro degli operatori legali. Si è registrato un aumento generale di oneri burocratici che rappresentano in molti casi veri e propri ostacoli. Inoltre nel corso dell’anno si sono rivolti al cen-tro d’ascolto anche molti ospiti di Cas (Centri di accoglienza straordinaria) del territorio, conseguenza del fatto che in queste strutture non è più prevista dalla nuova normativa la figura dell’operatore socio-legale.

Numerose anche le donne vittime di tratta o di violenza: la collaborazione con gli enti antitratta ha reso possibile accompagnare le migranti verso l’emersione della storia personale e la denuncia dei trafficanti.

Informazioni Servizio Legale – multilingue

Statistiche 2019

Nel 2019 è aumentato il numero di accessi al centro d’ascolto (+29%), soprattutto da parte di persone che, con l’abolizione della protezione umanitaria, hanno rischiato di perdere il permesso di soggiorno.

Dove siamo

Via del Collegio Romano 1 – 00186 Roma