Ambulatorio

ambulatorio

L’ambulatorio è aperto dal lunedì al venerdì nei locali e negli orari della mensa. Si tratta di un presidio sanitario di prima accoglienza, al quale richiedenti asilo e rifugiati si rivolgono per ricevere cure mediche ma anche informazioni e orientamento sull’accesso al sistema sanitario pubblico. Grazie alla presenza di medici volontari e mediatori culturali, che si alternano nelle due sale dedicate alle visite sia di medicina di base che specialistica, si cerca di dare una risposta concreta alle numerose richieste di cura e presa in carico.

I medici dell’ambulatorio hanno competenze ed esperienza per gestire la relazione con un paziente migrante, non di rado provato dal viaggio o dalle difficoltà di vita in un Paese straniero. Sono abituati anche a visitare vittime di torture e violenze. Ogni, insieme ai mediatori, incontrano molte persone costrette a vivere all’addiaccio o in condizione di grave marginalità sociale.

L’ambulatorio è provvisto di un dispensario farmaceutico che, grazie alla generosità di alcune farmacie private e alla collaborazione con la Fondazione Banco Farmaceutico, permette durante l’anno la distribuzione gratuita di medicinali da banco. Il Centro Astalli, oltre a essere tra i destinatari della Giornata di raccolta del farmaco, ha beneficiato delle donazioni di 17 farmacie comunali. Nel 2019 l’ambulatorio si è dotato anche di un elettrocardiografo con cui il medico cardiologo può approfondire direttamente i casi che lo richiedono.

La struttura medica opera in collaborazione con il SaMiFo, al quale vengono inviati i migranti che hanno bisogno di percorsi di cura e sostegno specifici, soprattutto se vittime di violenza o tortura.

Statistiche 2019

Nel 2019 si è registrato un incremento degli utenti che hanno beneficiato del servizio ambulatoriale. Tuttavia solo nel 35% dei casi si è trattato di nuovi accessi.

Dove siamo

Via degli Astalli 14/a – 00186 Roma