Napoli – Centro Astalli Sud

Il Centro Astalli Sud opera nell’area a nord di Napoli, a Grumo Nevano, dove dal 1990 fornisce assistenza e accompagnamento ai migranti presenti sul territorio.

Numerosi sono i servizi offerti dall’Associazione sia di tipo socio-assistenziali che educativi: la mensa serale per cittadini stranieri o italiani in condizioni di difficoltà; lo sportello legale, per problematiche amministrative e burocratiche e per il disbrigo di pratiche di competenza dell’Ufficio immigrazione della Questura di zona.; la scuola di lingua e cultura italiana; il servizio di segretariato sociale curato da mediatori culturali con l’obiettivo di ascoltare e supportare i migranti nel disbrigo di pratiche presso i diversi Uffici della Pubblica Amministrazione; l’ambulatorio medico dove nel 2019, 150 pazienti hanno potuto accedere gratuitamente a visite specialistiche.

In collaborazione con la Prefettura di Napoli e con il Comune di Grumo Nevano sono stati messi a disposizione 6 posti letto per richiedenti asilo inseriti nel programma di accoglienza straordinaria.

 

CONTATTACI

Napoli – Centro Astalli Sud
Corso Mazzini 7 – 80028 Grumo Nevano (NA)
Tel./Fax 081 5054921

Email: centroastallisud@gmail.com
Sito web: www.centroastallisud.org

Presidente: Giovanna Lauro
operatori: 4
volontari: 22

 

Statistiche

Utenti del Centro Astalli Sud nel 2019

Nel corso dell’anno sono stati garantiti i servizi storici del centro: è proseguita infatti l’accoglienza notturna in collaborazione con la Prefettura di Napoli e il Comune di Grumo Nevano che ha permesso di riservare nell’ambito del programma di accoglienza straordinaria 6 degli 11 posti letto a disposizione di richiedenti asilo.

Al servizio di mensa, accessibile in orario serale si sono rivolti stranieri in difficoltà ma anche cittadini italiani in condizioni di indigenza. Sono stati circa 500 i pasti distribuiti al mese .

Lo sportello medico è diventato un poliambulatorio specialistico dove, grazie al supporto di medici e infermieri volontari, hanno potuto accedere gratuitamente a visitea visite di ginecologia, ortopedia, diabetologia, endocrinologia e medicina interna, a consulti chirurgici e al supporto psicologico.

Grazie alla collaborazione con il Circolo Didattico “Giovanni Pascoli” e il CPIA “Napoli 1 Nord” di Grumo Nevano, 30 migranti hanno potuto frequentare i corsi di italiano. Il segretariato sociale ha fornito mediazione culturale, informazioni e assistenza a 442 persone su servizi anagrafici e sanitari, residenze e prestazioni previdenziali. Inoltre, presso lo sportello legale, 149 migranti hanno ricevuto un sostegno per le pratiche burocatiche e amministrative.

89 CA Sud 2020

4 giugno 2013