Migranti: naufragio al largo della Tunisia

Sono 22 i dispersi, una la vittima accertata e 25 i sopravvissuti dell’ultimo naufragio accaduto nella notte nel mar Mediterraneo.

L’incidente è avvenuto al largo delle coste africane tra Tunisia e Libia, a sud di Lampedusa. Sull’imbarcazione viaggiavano 48 migranti di diverse nazionalità africane, tra loro 6 donne.

I superstiti sono stati portati a Tunisi: a renderlo noto è stata la Marina Tunisina che si è occupata delle operazioni di salvataggio, interrotte poi a causa del maltempo. Una volta giunti sulla terra ferma i naufraghi hanno raccontato di essere salpati da Sfax nella notte fra venerdì e sabato.

Poche ore prima, 110 persone in pericolo su un gommone sono state salvata da Open Arms. I migranti, rimasti per ore in balia del mare in tempesta, hanno chiamato Alarm Phone chiedendo aiuto.

La Open Arms, dopo ore di navigazione, è riuscita a raggiungere il gruppo di migranti e a trarli in salvo sulla propria nave.

14 febbraio 2021