Migranti: 80 persone, in fuga dalla Libia, disperse al largo della Tunisia

Oltre 80 persone risultano disperse a seguito di un naufragio nel Mar Mediterraneo. Sarebbero solo 5 i sopravvissuti. I migranti viaggiavano su un gommone partito dalle coste di Zwara, in Libia, e affondato non lontano da Zarzis, al largo della Tunisia.

Dolore e cordoglio per queste ulteriori vittime dell’indifferenza per quelle che sono le condizioni di vita e di sicurezza di chi è costretto a scappare dal proprio paese a causa di guerre, persecuzioni ed estrema povertà.

È necessario attivare vie d’ingresso in Europa legali e sicure e garantire operazioni di soccorso in mare per coloro che cercano protezione e un futuro dignitoso e non hanno alternativa alla traversata del Mediterraneo.

Salvare vite in pericolo e in difficoltà è obbligo intrinseco all’essere umano.

 

4 luglio 2019