L’Italia vota a favore del Global Compact sui Rifugiati

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha recentemente votato a favore del “Global Compact on Refugees” la risoluzione sui rifugiati e la gestione della loro accoglienza nei vari paesi. La risoluzione è stata approvata con 181 voti a favore, tra cui quello dell’Italia, 2 contrari, Stati Uniti e Ungheria, e 3 astenuti.

Si tratta di un accordo non vincolante, approvato come parte della risoluzione annuale dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), che stabilisce delle linee guida comuni a tutti gli stati del mondo per la gestione dell’accoglienza dei rifugiati, in un’ottica di condivisione della responsabilità e di sostegno ai paesi che ne ospitano di più.

L’accordo, che riafferma i principi e gli obiettivi della Convenzione di Ginevra sui rifugiati del 1951, ha tra i suoi obiettivi quello di una piena inclusione sociale nel paese di accoglienza.
Il Centro Astalli esprime soddisfazione per la decisione dell’Italia di votare sì all’approvazione di questo importante testo e al contempo auspica la ratifica da parte del nostro Paese del Global Compact sulle Migrazioni.

 

20 dicembre 2018