La notte della fuga

Avagliano editore
prefazione di P. Bartolomeo Sorge sj
costo: 10 euro

Un sudanese cerca di spiegare a un bambino curdo com’è fatta l’Africa; un serbo s’innamora di un’italiana e scopre che la sua vita in Italia non è poi tanto diversa da quella che conduceva nel suo paese; una donna armena viene privata della propria lingua; un curdo insegue dappertutto la democrazia come fosse una chimera; una donna colombiana è costretta a scappare perché vede in faccia alcuni guerriglieri.
Sono queste alcune testimonianze di rifugiati in Italia raccolte dal Centro Astalli; persone costrette dalla violenza, dalla crudeltà, dall’ingiustizia a fuggire, molto spesso di notte, in paesi lontani occidentali; costrette a lasciare tutto, dalla famiglia ai ricordi alla propria terra.
La notte della fuga testimonia che un uomo non può rinunciare al proprio futuro e che gli orrori e i torti subiti rimangono attaccati per sempre, a futura memoria.

20 febbraio 2013