FARI – Formare Assistere Riabilitare Inserire

rifugiati_10Finanziato da Ministero dell’Interno – Fondo Asilo Migrazione e Integrazione

In partenariato con: Azienda Sanitaria Locale Roma 1, Programma Integra, CRS Cooperativa Roma Solidarietà, CeSPI – Centro Studi di Politica internazionale

Rispondere ai bisogni di salute fisica e mentale di richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e minori, in particolare attraverso l’individuazione ed emersione precoce della vulnerabilità, la cura, la riabilitazione e l’inserimento socio-economico dei beneficiari: è stato questo l’obiettivo del progetto FARI, avviato nel mese di ottobre 2016 e terminato a dicembre 2018. All’interno delle varie azioni progettuali, che hanno tra l’altro l’attivazione di due unità mobili e la realizzazione di corsi di formazione per personale sanitario, il Centro Astalli si è occupato, attraverso il SaMiFo, dell’individuazione della maggior parte dei beneficiari e della loro presa in carico, che prevede attività di orientamento e accoglienza, supporto nel disbrigo delle pratiche amministrative, assistenza per le visite interne al SaMiFo e invio a visite specialistiche in altre strutture pubbliche. A conclusione delle attività in totale sono stati individuati 1069 beneficiari adulti, di cui 703 presi in carico; 421 i migranti forzati seguiti attraverso il SaMiFo.

7 aprile 2017