Musica ed esilio

La musica ha il grande potere di sensibilizzare i giovani su temi importanti e complessi come i diritti umani, le guerre nel mondo, l’esperienza dell’esilio. Il nostro Paese sta attraversando un momento molto delicato: episodi di razzismo e xenofobia occupano non di rado le pagine di cronaca. I mass media troppo spesso adottano un linguaggio eccessivamente allarmista: utilizzano termini come invasione, tsunami umano, sbarco riferendosi all’arrivo di rifugiati e immigrati alimentando così infondate paure.

Uno dei problemi principali relativi all’immigrazione in Italia è prima di tutto una questione di linguaggio. Linguaggio che i testi delle canzoni analizzate in questo Focus provano a contrastare, proponendo in un modo del tutto alternativo alcuni dei principali problemi che riguardano la mancanza di diritti dentro e fuori i nostri confini. Se i cantanti seguiti dai giovani decidono di dire la loro su un certo tipo di temi attraverso il testo di una canzone, di fatto ricoprono lo stesso ruolo di quegli opinion-maker che oggi influenzano l’opinione pubblica attraverso i media, con la differenza che con l’arte svelano quale è la situazione reale.

Obiettivo del focus

L’uso della musica nei percorsi educativi valorizza la profondità della parola, ma anche la sua forza evocativa grazie proprio all’intreccio col suono. Attraverso l’analisi del testo di una o più canzoni scelte (con il supporto della Fondazione Astalli) gli studenti potranno approfondire temi complessi legati all’esilio (il rispetto dei diritti umani, i conflitti nel mondo, la società interculturale…)

Proposta di svolgimento

- Proporre agli studenti l’analisi del testo di una o più canzoni che approfondiscano uno dei temi legati al progetto, scegliendo di lavorare su una delle raccolte proposte dalla Fondazione (emigrazione-immigrazione in Italia; diritti umani; guerre e conflitti).

- Dopo una prima analisi raccogliere informazioni attraverso altro materiale (giornali, siti web, film…) per approfondire i temi emersi dall’analisi del testo della/e canzone/i.

- Organizzare un dibattito invitando un esperto a cui rivolgere una serie di domande sugli argomenti approfonditi a partire dall’ascolto e dall’analisi della/e canzone/i.

- Proporre ai ragazzi di realizzare una o più play list tematiche su argomenti trattati nell’ambito del progetto.

I materiali proposti

Vi proponiamo tre filoni da seguire. Attraverso l’analisi dei testi delle canzoni sono tracciati percorsi di approfondimento sulle seguenti tematiche:

- Emigrazione e immigrazione in Italia

- Diritti umani

- Guerre e conflitti

Ogni brano musicale è analizzato sulla base di un griglia che contiene le seguenti voci:

- Link: un indirizzo internet dove poter ascoltare la canzone e in molti casi vederne il video ufficiale.

- L’autore: brevi note biografiche e professionali relative al cantante del brano musicale.

- Lo sapevi che…?: notizie particolari riguardo il brano musicale o il suo autore riportate per contestualizzare al meglio la scelta della canzone e il momento storico politico in cui viene scritta.

- Testo: è riportato il testo integrale della canzone analizzata per favorire lo studente nell’analisi dei versi. Per le canzoni in inglese oltre al testo originale c’è anche una traduzione a fronte in italiano.

- Analisi letteraria e musicale: per ogni canzone scelta vi è un approfondimento sia a livello di musicale (metrica dei versi, strumenti usati, scelte stilistiche… ), sia una dettagliata analisi letteraria che analizza il testo dal punto di vista poetico (figure retoriche, scelta delle parole, riferimenti letterari adottati dall’autore…).

Scarica i materiali del focus

Cristiani-in-fuga-da-Mosul

Emigrazione e immigrazione in Italia – Filone 1

Il tema emigrazione-immigrazione in Italia è stato affrontato da numerosi autori della canzone italiana, in particolar modo dagli anni ’70 fino ai giorni nostri. In Italia nel primo dopoguerra numerosi italiani partirono alla volta degli Stati Uniti, dell’Argentina e, per quanto riguarda l’Europa, della Germania.

via mare

Diritti umani ed esilio – Filone 2

I musicisti e i cantautori dei testi selezionati hanno trasformato in arte le emozioni, gli amori e le storie di vita in cui si sono imbattuti, o, più generalmente, quelle situazioni che hanno messo in discussione il loro modo di essere e di pensare. Hanno dato voce a chi spesso subisce gravi violazioni dei diritti umani all’insaputa dei più.

siria-guerra

Guerre e conflitti – Filone 3

Le canzoni scelte in questo percorso musicale rappresentano alcuni modi di narrare il tema della guerra. Sin dai tempi antichi le battaglie sono state cantate e narrate, pensiamo solo ai poemi omerici o all’Iliade, o alle battaglie contenute nella Bibbia; ma se il punto di vista di queste guerre era quello dell’eroe, nella canzone moderna il punto di vista del narratore è indubbiamente polemico nei confronti dell’arte della guerra.