Vivo per questo

vivo per questodi Amir Issaa
Chiarelettere, 2017

Nato il 10 dicembre 1978, da padre egiziano e madre italiana, cresciuto a Roma nel quartiere di Tor Pignattara, Amir ci porta nelle strade di Roma e, fin dalle prime pagine, introduce il lettore in una realtà difficile: quella di due bambini, Amir e sue sorella Fatima che, insieme alla madre, si ritrovano per strada a causa di uno sfratto. La sua storia si snoda tra i quartieri di una città metropolitana, in una mescolanza di culture: un mondo di graffiti, writing e street art, al ritmo della breakdance e, soprattutto, dell’hip hop e del rap.

7 agosto 2018