Tra Grecia e Turchia si teme per la vita di 15 migranti che tentavano di attraversare l’Evros

Circa 15 migranti risultano dispersi dopo aver lanciato una richiesta d’aiuto dal fiume Evros, al confine tra Grecia e Turchia, il cui livello è molto alto a causa delle forti piogge di questi giorni. Lo riferiscono le autorità elleniche, citate dai media locali.

Le ricerche e i soccorsi sono state attivate subito ma ancora non è stata trovata alcuna traccia delle persone scomparse.
Il numero di migranti che tentano di attraversare questa frontiera è in crescita dopo la chiusura della rotta dell’Egeo, in seguito agli accordi Ue-Turchia del 2016, recentemente rifinanziati dall’Unione europea.

Una donna e i suoi due figli sono annegati nel fiume Evros il mese scorso.

Purtroppo non si riesce a fermare la conta del numero dei migranti morti nel tentativo di giungere in Europa. Ad oggi rimane preclusa qualsiasi strada per accedere legalmente e in sicurezza in Europa e moltissimi migranti tra cui tanti in fuga da guerre e persecuzioni sono costretti ad affidarsi ai trafficanti per viaggi pericolosi e troppo spesso mortali.

28 marzo 2018