Statistiche 2016

Accessi al SaMiFo nel 2016

Nel 2016 si sono rivolte al SaMiFo circa 2.000 persone, tra cui un numero crescente di titolari di protezione internazionale che vivono in Italia da alcuni anni e tuttavia continuano ad incontrare difficoltà a causa di problemi di salute spesso correlati a questioni sociali. Il 70% degli utenti è costituito da uomini, percentuale che arriva all’80% nel servizio di medicina legale che accompagna in particolare le vittime di tortura.

In molti servizi si è registrato un aumento dei cittadini nigeriani, dato in linea con i dati relativi alle richieste di protezione in Italia. Numerosi anche gli utenti afgani che hanno usufruito dei servizi di ortopedia, psichiatria e medicina generale e quelli eritrei, in particolare affetti da patologie ginecologiche o afferenti la medicina generale.

Centro Samifo 2017