Accettazione

accettazioneIl servizio di accettazione che si svolge quotidianamente in via degli Astalli 14/a è una delle attività legate alla prima accoglienza di chi si trova in città perché in fuga da guerre e persecuzioni.

Per richiedere la domiciliazione necessaria per il rilascio della carta di identità e del codice fiscale o per ritirare il permesso di soggiorno, richiedenti asilo e rifugiati possono rivolgersi direttamente agli operatori che provvedono ad attivare la richiesta per l’ottenimento dell’iscrizione anagrafica in uno dei municipi di Roma.

Dietro la porta verde d’ingresso della mensa, in un piccolo ufficio, operatori e volontari smistano la posta che viene consegnata ogni giorno in grandi quantità. Vengono registrati i nuovi arrivi e si raccolgono le firme delle persone che usufruiscono dei servizi.
A chi accede per la prima volta al Centro Astalli viene rilasciata una tessera, valida per sei mesi e rinnovabile, che permette di usufruire dei servizi di prima accoglienza come la mensa, l’ambulatorio medico, la ricezione della posta.

L’accettazione, che dal 2015 è aperta anche al mattino, si svolge in stretta collaborazione con il servizio di distribuzione dei pasti: la gestione della fila e la registrazione delle tessere sono ogni giorno azioni fondamentali che consentono da un lato il regolare svolgimento della mensa, dall’altro permettono di organizzare al meglio tutte le attività che hanno luogo in via degli Astalli.

Statistiche 2016

Nel 2016 quasi 3.000 persone hanno varcato, per motivazioni diverse, la porta verde di via degli Astalli 14/a.

Dove siamo

Via degli Astalli, 14/a – 00186 Roma

Testimonianze

Un appuntamento con il mondo “Amsalah, niente musica oggi?”. I ragazzi curdi che arrivano in gruppo alla mensa mi chiamano […]