Servizi

Accompagnare, servire e difendere i diritti dei rifugiati è da sempre l’impegno del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati. Un impegno che ogni giorno si rinnova in una sfida nuova e originale da affrontare al fianco di chi si rivolge al Centro Astalli in cerca di aiuto per ricostruirsi una vita in un paese straniero.

Conoscere le attività del Centro Astalli attraverso descrizioni e immagini, statistiche e testimonianze dirette, offre la possibilità di capire chi sono le tante persone che arrivano in Italia per chiedere protezione, in fuga da guerre e persecuzioni. Mostra quanto sia difficile garantire a tutti i diritti umani fondamentali come il cibo, un posto letto, le cure mediche necessarie, una casa o un lavoro. Dà l’idea di quanto sia ricca la nostra società grazie alla tante persone che ogni giorno svolgono un servizio di volontariato presso le strutture del centro.

Dal 1981, quando nacque il Centro Astalli, di strada se ne è compiuta molta: una mensa che distribuisce 400 pasti al giorno, un ambulatorio, quattro centri d’accoglienza, una scuola d’italiano e tanti altri servizi di prima e seconda accoglienza di cui avere informazioni di prima mano, entrando in questa sezione del sito.

accettazione

Accettazione

Ogni anno migliaia di persone arrivano a Roma dopo un estenuante viaggio e scoprono che per presentare domanda d’asilo devono dimostrare di essere reperibili presso un domicilio.

mensa

Mensa

La mensa è da sempre il cuore dell’associazione. Una lunga fila di uomini e donne in fuga, che faticosamente cercano di ricomporre la loro vita: persone spesso invisibili agli occhi di una città frenetica.

09022016-DSC03913 (1)

Centro San Saba

Il centro San Saba dispone di 32 posti letto la maggior parte in convenzione con il Sistema SPRAR ed è destinato all’accoglienza di uomini richiedenti asilo o già titolari di protezione internazionale o umanitaria.

46845497c7

La Casa di Giorgia

Da marzo 2014 La Casa di Giorgia, che dal 1999 ospita 30 donne rifugiate sole o con i loro bambini, è inserita nel circuito nazionale dello SPRAR.

23

Il Faro

Il Centro Il Faro non ospita più solo ragazzi afgani, come in origine, ma richiedenti asilo e rifugiati provenienti da diversi Paesi.

_DSC8893

Centro Pedro Arrupe

Il Centro è intitolato a Padre Pedro Arrupe, il fondatore del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati, ed è la struttura di accoglienza più grande e articolata del Centro Astalli.

ambulatorio

Ambulatorio

L’ambulatorio del Centro Astalli, attivo da oltre venti anni, offre assistenza sanitaria a richiedenti asilo e rifugiati grazie a medici, infermieri e farmacisti che svolgono un servizio completamente volontario.

fra1

Centro SaMiFo

Il centro SaMiFo nasce nel 2006 dalla collaborazione tra il Centro Astalli e la ASL Roma A al fine di promuovere la tutela della salute dei migranti forzati.

scuola_01

Scuola di italiano

La scuola di italiano del Centro Astalli è articolata in due sedi: una presso la Fondazione Il Faro e l’altra all’interno dell’Istituto Massimo.

vulnerabili

Accompagnamento persone vulnerabili

Anche nel 2016 l’azione congiunta del centro di ascolto e dell’ambulatorio SaMiFo ha consentito di assistere richiedenti asilo e rifugiati in situazione di particolare fragilità: vittime di tortura, violenza intenzionale o abusi sessuali.

vicenza

Accompagnamento all’autonomia

Una seconda possibilità: sono queste parole a tracciare spesso il confine tra chi riesce a riprendere in mano la propria vita e chi invece continua a orbitare nel circuito dell’assistenza perché non è in grado di raggiungere il traguardo dell’autonomia.

lavanderia1

Lavanderia Il Tassello

La lavanderia Il Tassello è uno dei primi progetti di integrazione realizzati dal Centro Astalli, attivo sin dal 1999 nei locali adiacenti la mensa.

comunità_ospitalità

Comunità di ospitalità

Dopo la visita di Papa Francesco al Centro Astalli in cui invitò i conventi ad aprirsi all’accoglienza dei rifugiati, molti sono stati gli istituti religiosi che hanno deciso di ospitare persone che si trovano in Italia perché in fuga da guerre e persecuzioni.