Proteste a Washington in favore dei migranti: manifestanti arrestati

Il 27 febbraio, a Washington, davanti al Campidoglio, circa 40 cattolici americani sono stati arrestati mentre stavano protestando a supporto dei migranti.

Tra questi otto suore, il vescovo John Stowe della diocesi di Lexington, nel Kentucky e il padre gesuita Thomas Reese.

La manifestazione di protesta era stata indetta per chiedere di restituire uno status permanente ai dreamers, i migranti arrivati negli Stati Uniti irregolarmente da bambini.

Nell’ambito della nuova linea politica statunitense in tema di immigrazione, il Presidente Trump, infatti, è intenzionato a interrompere entro il 5 marzo il Deferred Action for Childhood Arrivals (DACA), il programma che li tutela, istituito da Obama nel 2012, nonostante il recentissimo pronunciamento della Corte Suprema che ne ha respinto la richiesta.

Tutti i manifestanti sono stati rilasciati dopo qualche ora ma, hanno già annunciato che, la loro protesta continuerà ad andare avanti per difendere i diritti delle persone.

28 febbraio 2018