Costruire Integrazione

Finanziato da UBI BANCA

Il progetto è stato realizzato da gennaio a dicembre 2017 con l’obiettivo di facilitare il complesso percorso di integrazione di richiedenti e titolari di protezione internazionale residenti a Roma. Sono state attivate 5 azioni per una presa in carico integrata dei beneficiari: servizi di prima accoglienza, rivolti a chi è arrivato da poco in Italia o vive una condizione di particolare emarginazione, e misure concrete di accompagnamento all’autonomia, per coloro che hanno già avviato un percorso di inserimento sociale. Nell’ambito dell’azione mensa sono stati erogati colazioni e pasti caldi, inoltre è stato offerto un servizio docce e un riparo. L’azione di ascolto qualificato ha consentito a 250 beneficiari di usufruire di un servizio di orientamento e accompagnamento socio-legale individualizzato. Inoltre 200 migranti forzati particolarmente bisognosi di migliorare le proprie capacità linguistiche, sono stati inseriti nella scuola di lingua del Centro Astalli.

Il progetto ha proposto anche interventi più concretamente finalizzati all’autonomia, come l’erogazione di contributi diretti destinati alla formazione professionale, all’inserimento lavorativo e al pagamento di alcune mensilità di affitto. Inoltre 80 rifugiati, in uscita dai circuiti dell’assistenza, che necessitavano di ulteriore supporto per il raggiungimento dell’autonomia abitativa, sono stati inseriti in percorsi integrati di accoglienza diffusa e hanno trovato ospitalità in alloggi messi a disposizione da alcune Congregazioni religiose. Con l’occasione sono stati promossi incontri di formazione e sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza e momenti di socializzazione tra la comunità del territorio e i rifugiati accolti.

Costruire Integrazione

1 gennaio 2018