Io sono con te vincitore del premio Anima per la letteratura

Sono stati consegnati ieri a Roma i premi Anima ‘Per la crescita di una coscienza etica’ i riconoscimenti ideati da Anima per il sociale nei valori d’impresa, la non profit promossa da Unindustria (l’Unione degli industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti) per valorizzare il contributo apportato da personalità del mondo della cultura e dell’arte del nostro Paese alla crescita di una coscienza dell’etica, della solidarietà e della responsabilità sociale nell’opinione pubblica.

Vincitore della XVI edizione per la categoria Letteratura “Io sono con te. Storia di Brigitte” di Melania Mazzucco, il racconto dell’incontro tra due donne che poco alla volta imparano a conoscersi, a capirsi, a fidarsi l’una dell’altra. Una si chiama Brigitte, arriva dal Congo, in Italia ha perso tutto, presa in carico dal Centro Astalli, comincia a raccontare la sua storia di vita; l’altra si chiama Melania, l’ascolta a lungo e poi quella storia decide di scriverla.

Il premio è stato ritirato da P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli. Questa la motivazione con cui la giuria, presieduta dal Luigi Abete, ha premiato il romanzo: “Un riconoscimento al lavoro che l’autrice ha portato avanti con profonda umanità, accompagnandoci in un percorso di comprensione e scoperta dell’altro. Un tassello importante nella battaglia culturale contro i pregiudizi che inquinano il dibattito nazionale sull’accoglienza“.

 

9 ottobre 2017