18 dicembre: inaugurazione nuovi locali della mensa per richiedenti asilo e rifugiati

In occasione della Giornata Internazionale dei Migranti

Il Centro Astalli invita all’inaugurazione
dei nuovi locali della mensa per richiedenti asilo e rifugiati

lunedì 18 dicembre 2017, ore 11.00
via degli Astalli 14a – Roma

interventi di
S.E. Mons. Angelo De Donatis – Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma
Dott. Luigi Abete – Presidente BNL
P. Camillo Ripamonti – Presidente Centro Astalli

Sono in media 300 i richiedenti asilo e rifugiati che ogni giorno accedono alla mensa del Centro Astalli. Nel 2016 20mila richiedenti asilo e rifugiati hanno usufruito dei servizi offerti in via degli Astalli 14a: mensa, docce, ambulatorio, orientamento socio-legale.

La mensa del Centro Astalli è storicamente il cuore dell’associazione. Per molti rifugiati è il primo approdo una volta giunti a Roma.

La mensa rappresenta un punto di riferimento sia per i migranti forzati da poco arrivati in città e che sono alla ricerca di assistenza e orientamento, sia per coloro che vivono in Italia da anni ma non riescono a intraprendere un vero percorso verso l’autonomia. Sono ancora molti coloro che continuano a rimanere a forte rischio di esclusione sociale e cercano in un servizio di bassa soglia una risposta immediata a bisogni che vanno ben oltre la necessità primaria del mangiare.

In particolare è stato possibile ampliare e organizzare al meglio lo spazio dedicato al centro d’ascolto e agli uffici amministrativi, si è aumentato il numero delle docce e si sono ridistribuiti i locali con i tavoli per il pranzo. Si è migliorato anche lo spazio in cui i rifugiati musulmani (che rappresentano circa il 75% degli utenti) possono raccogliersi in preghiera.

La ristrutturazione dei locali della mensa è stata possibile grazie al contributo di BNP Paribas che l’ha sostenuta nell’ambito del progetto internazionale “Support to refugees”: iniziativa nata nel 2016 per sostenere le organizzazioni umanitarie che offrono assistenza ai richiedenti asilo e rifugiati. I lavori sono stati realizzati anche con il sostegno della Fondazione BNL, che rinnova il suo impegno al fianco del centro nelle opere di riqualificazione.

10 dicembre 2017