Esortazione apostolica di Papa Francesco commentata in Vaticano da Jawad rifugiato afgano accolto dal Centro Astalli

Presentata oggi lunedì 9 aprile, la nuova esortazione apostolica di papa Francesco «sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo».
Il documento si intitola Gaudete et exsultate («Gioite ed esultate»). È la terza esortazione apostolica firmata dal Pontefice dopo Amoris laetitia ed Evangelii gaudium.
La nuova esortazione apostolica viene presentata alla stampa lunedì alle 12.15 dall’Arcivescovo Angelo De Donatis, Vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma.
Alla presentazione ai giornalisti in Sala stampa vaticana anche Jawad, rifugiato afgano accolto dal Centro Astalli. Un giovane musulmano, con un master in dialogo interreligioso, commenta dal suo punto di vista per i giornalisti l’esortazione apostolica di Papa Francesco.

Un segnale importante che dimostra ancora una volta un’attenzione particolare di Papa Francesco ai rifugiati anche nella loro dimensione spirituale che, pur essendo molto importante per tanti tra coloro che fuggono da guerre e persecuzioni, spesso in italia viene trascurata sia nelle prime fasi dell’accoglienza che nei processi di integrazione.

La storia di Jawad

 

 

9 aprile 2018