Rete territoriale

Dare valore al contributo di tutti, portare avanti progetti comuni, lavorare insieme su tutto il territorio nazionale, per obiettivi simili e ispirandosi agli stessi valori: con questo spirito è nata la Rete Territoriale della Fondazione Centro Astalli.

Il lavoro svolto da gruppi collegati ai padri gesuiti o di spiritualità ignaziana che operano nel settore dell’immigrazione in tutta Italia è significativo per quantità e qualità. Da anni la Fondazione si impegna a mettere in rete le presenze e i progetti, molto variegati tra loro, che operano nelle diverse città.

La collaborazione è ormai consolidata per quanto riguarda i progetti culturali, in particolare quelli che coinvolgono gli studenti nelle scuole e la sensibilizzazione della società civile sulle tematiche di interesse comune. Ma la Rete consente anche di sperimentare nuovi progetti di prima e seconda accoglienza, trasferendo in contesti diversi le esperienze fatte da chi da più tempo è impegnato nel servizio.

Il Centro Astalli Palermo dal 2003 porta avanti il suo impegno a favore dei rifugiati presenti nel territorio. I servizi forniti sono molteplici e cercano sia di offrire un accompagnamento alle persone giunte da poco in Italia sia di supportare coloro che provano a muovere i primi passi verso l’ autonomia.

Dal 1999 il Centro Astalli Catania è un punto di riferimento per i rifugiati che arrivano nel territorio siciliano. L’associazione fa fronte alle diverse problematiche connesse alla fase di primo arrivo di chi spesso ha rischiato la vita in mare.

Il Centro Astalli Vicenza dal 1990 gestisce diverse strutture che offrono ospitalità ai rifugiati presenti sul territorio vicentino. Nel 2016, oltre alla convenzione con la Prefettura, l’Associazione è diventata uno degli enti gestori del progetto SPRAR del Comune.

Il Centro Astalli Trento, nato nel 2005, persegue l’obiettivo di servire, accompagnare e difendere i rifugiati sul territorio trentino secondo la mission del JRS.

Dal 1990, il Centro Astalli Sud opera nell’area a Nord di Napoli per fornire assistenza e accompagnamento ai molti immigrati presenti sul territorio.

Dal 1994 l’Associazione Amici della Casa Marta Larcher lavora con i rifugiati presenti sul territorio milanese, sia attraverso i servizi di accoglienza e sostegno all’autonomia, sia proponendo attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi della migrazione e dell’asilo.