Progetti conclusi

In questa sezione sono raccolti i progetti a cui abbiamo lavorato nel corso degli ultimi anni e che non sono più in corso.

rifugiata costa d'avorio

Percorsi integrati di supporto alle donne rifugiate

Grazie al contributo del programma televisivo Rischiatutto, il Centro Astalli ha potuto realizzare per 100 donne richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale dei percorsi individuali di accompagnamento socio-sanitario, di assistenza legale, di insegnamento della lingua italiana, di orientamento e formazione per accedere al mondo del lavoro.

donna__2__01

Samifo Women

Il 1° aprile 2016 è stato avviato un progetto annuale volto alla promozione della salute delle donne migranti nonché all’assistenza per un effettivo accesso alle cure.

images (9)

Emergenza freddo

Da dicembre 2016 l’Associazione Centro Astalli ha aderito al Piano di Roma Capitale “Emergenza freddo” accogliendo ogni mattina nei locali della mensa richiedenti e titolari di protezione internazionale privi di fissa dimora e che necessitavano, soprattutto nei mesi invernali, di un luogo familiare dove potersi riscaldare e ristorare.

13880313_10153936303041312_5466393293258673488_n

Ripartire insieme. Interventi di sostegno alle famiglie rifugiate

Il progetto “Ripartire insieme. Interventi di sostegno alle famiglie rifugiate” vincitore dell’Avviso pubblico rivolto a soggetti del Terzo Settore “Famiglie Fragili 2015 – Progetti del Terzo Settore” finanziato dalla Regione Lazio (Ente gestore dell’Avviso pubblico Ipab Asilo Savoia) ha l’obiettivo di principale dell’iniziativa è stato quello di migliorare la qualità dei servizi offerti alle famiglie e ai minori ospiti del centro di accoglienza Pedro Arrupe.

rifugiati roma

Porte Aperte

Nell’ambito delle iniziative messe in atto da Ferrovie dello Stato per rafforzare le misure di accoglienza per persone in condizione di grave marginalità sociale durante i mesi freddi dell’anno, il Centro Astalli ha collaborato assicurando l’apertura mattutina della sede di via degli Astalli 14 a.

FRER0017456

Le ragioni dell’altro

Il progetto “Le ragioni dell’altro” ha l’obiettivo di contribuire alla prevenzione di potenziali discriminazioni religiose e etniche in ambiente scolastico attraverso un’azione educativa di conoscenza e “allenamento” alla diversità, che passi attraverso il confronto diretto con mediatori e facilitatori di diverse fedi religiose presenti sul territorio della Regione Lazio.